Il Val di Sogno vi aspetta!
Prenota

Visitare il Garda by bike si può

Percorsi a piedi e itinerari
su due ruote per ogni stile

Dalla bici da corsa alla MTB, chi ama la bicicletta trova nel Lago di Garda la sua meta ideale. La ciclabile di Malcesine, in riva al lago, fa prendere confidenza con il territorio. Poi, l'imponente Monte Baldo offre i percorsi più impegnativi a chi ha allenamento e tecnica da sfoggiare: downhill, freeride o enduro, per divertirsi.

Prada

Prada

Prada è l'altopiano che prende il nome dai suoi prati, dedicati al pascolo, ed è uno dei punti panoramici più scenografici della zona del Garda, da cui godere di una vista indimenticabile. Punto chiave di un'escursione ad anello, a piedi o in bicicletta, concede ai suoi visitatori di conoscere le pareti rocciose una volta coperte da antichi ghiacciai.

Monte Altissimo

Monte Altissimo

Lo spettacolo della natura premia i virtuosi… La vista dal Monte Altissimo è semplicemente eccezionale e il percorso per raggiungerlo chiama all’impegno. La partenza è dalla stazione a monte di Malcesine, dove iniziano il trekking da 3,5 ore o l'escursione in MTB di livello avanzato, ma le sue magnifiche vedute valorizzano ogni tappa.

Monte Baldo

Monte Baldo

Punto d’arrivo o punto di partenza? Il Monte Baldo è il grande protagonista delle escursioni a piedi o in MTB del Lago di Garda, per ogni abilità. I suoi sentieri iniziano nei pressi delle spiagge, portano in collina e si spingono in quota, mutando paesaggio ad ogni altezza. Ciascun percorso racconta una storia diversa e ogni esperienza diventa unica.

All’eremo di San Benigno e Caro

All’eremo di San Benigno e Caro

Immergersi nella natura e scoprirne le meraviglie è anche addentrarsi nella storia del luogo e ripercorrerne i passi. Così, il percorso che conduce all’eremo di San Benigno e Caro è uno straordinario itinerario ad anello che permette di rivivere, tra boschi, grotte, mulattiere e scorci panoramici, le atmosfere antiche di austerità e meditazione.

Balot tacà via

Balot tacà via

A solo 3 km dal Val di Sogno, un percorso che non dovete assolutamente perdervi è il “Balot tacà via”. Incastrato tra due alte pareti di roccia, “il masso appeso” si raggiunge risalendo il letto in secca del corso d’acqua nella Val Torrente. Un trekking adatto a tutti, in un ambiente naturale molto suggestivo.